Buona la prima per Trapani che supera facilmente Treviglio

 di Michele Scandariato  articolo letto 149 volte
Buona la prima per Trapani che supera facilmente Treviglio

Pallacanestro Trapani – Remer Treviglio 73-63

TRAPANI: Jefferson 5, Bossi 7, Renzi 23, Testa, Fontana NE, Guaiana NE, Ganeto 7, Mollura 2, Viglianisi 8, Spizzichini, Perry 15, Simic 6; All. Ducarello

Treviglio: Cesana 7, Voskuil 10, Pecchia 2, Douivier 18, Dessì NE, Carnovali 2, Palumbo 3, Marino 9, Mezzanotte, Borra 10, Rossi 2; All. Vertemati

Parziali: 26-12, 47-30, 64-51;

Arbitri: Gagliardi, Marota e Valeriani

Buona la prima per Trapani che supera facilmente Treviglio all’esordio in campionato, conducendo per 40 minuti, difendendo con buona intensità senza mai consentire agli ospiti di entrare in partita. Protagonisti i lunghi trapanesi con Renzi (23 pt) e Perry (15 pt) a dominare sotto canestro. Partita già decisa (+17) nel primo tempo con Treviglio che ha tirato male dal campo (34%) senza mai impensierire i padroni di casa che hanno chiuso in scioltezza (73-63) dopo aver toccato il massimo vantaggio (+20). Spazio in campo anche ai giovani trapanesi con Simic protagonista con 6 punti.

L’inizio è incoraggiante per Trapani che con tre triple consecutive di Perry (2) e Viglianisi ottiene quasi subito un vantaggio in doppia cifra (14-4); Treviglio fatica tanto in attacco (0/7 da 3) con i lunghi di Trapani a comandare sotto le plance. Ducarello mette dentro il giovane Simic che ha un ottimo impatto sulla partita, Marino dall’altro lato non riesce a tenere a galla i suoi, il finale di quarto dice + 14 per Trapani (26-12).  Nel secondo periodo Ducarello lascia in campo le seconde linee ma il risultato è sempre saldamente dalla parte di Trapani, Bossi mette anche lui il suo sigillo sulla partita con la tripla che riporta Trapani sul +5 (35-20) poi è Renzi a segnare 6 punti consecutivi prima del canestro finale dello stesso pivot granata che manda le squadre al riposo lungo sul 47-30.

Meno entusiasmante la ripresa, con Treviglio che non riesce mai a rientrare in partita: una fiammata di Jefferson produce il massimo vantaggio (+ 20) poi la tripla di Palumbo accorcia le distanze fino al 64-51 con cui si va all'ultimo riposo. Il sigillo lo mette Renzi nelle battute iniziali dell’ultimo quarto con un paio di canestri, poi è Douvier a trovare finalmente il canestro con una certa regolarità consentendo a Treviglio di diminuire lo svantaggio nelle ultime battute della partita. Si chiude sul 73-63 senza troppi patemi per Trapani che può festeggiare il primo successo stagionale.