Capolavoro di Trapani che batte Treviso (89-85) e allunga la serie playoff a gara 4

03.05.2019 23:59 di Michele Scandariato   Vedi letture
Capolavoro di Trapani che batte Treviso (89-85) e allunga la serie playoff a gara 4

Capolavoro della Pallacanestro Trapani che, contro ogni pronostico, batte 89-85 la corazzata De' Longhi Treviso al termine di una gara condotta per 40 minuti, e allunga la serie playoff a gara 4. Al PalaConad il vero sconfitto è il pubblico di Trapani che diserta in massa perdendosi una delle migliori partite degli ultimi anni. I granata, dopo le due nette sconfitte di Treviso, sfoderano una grande prestazione contro i più titolati avversari, interrompendo l'incredibile striscia di 14 vittorie consecutive dei veneti, grazie con una buona prova in attacco con alte percentuali al tiro ed un’ottima energia difensiva che ha imbrigliato il talento di Logan e compagni. Tra i singoli segnaliamo i 19 punti del redivivo Cameron Ayers (impalpabile in gara 1 e 2) ma soprattutto di Rei Pullazi (per lui anche 7 rimbalzi), decisivo ancora una volta, con i 4 punti finali ed il rimbalzo che ha deciso la partita negli ultimi tre possessi. Per gli ospiti buona prestazione per Matteo Imbrò (17 punti) che però ha sbagliato il tiro della vittoria.

Granata che hanno condotto fin dalle prime battute, con un vantaggio propiziato dalla buona vena in avvio di Ayers che proiettava Trapani in vantaggio 23-15 al primo intervallo. Vantaggio che aumentava fino alla doppia (+11 sul 28-17) cifra con due canestri consecutivi di Artioli e le triple di Miaschi ma Logan e Burnett, che segnava 7 punti consecutivi, riavvicinavano Treviso (44-42) prima della tripla allo scadere di Ayers (47-42). Trapani inizia benissimo il terzo quarto con un 8-0 firmato Renzi e Pullazi e vola fino a + 16 (60-44) dopo la tripla di Ayers. Solo nel finale, con un parziale 0-8 inspirato da Imbrò, Treviso ricuce fino a -9 (74-65). Trapani vuole allungare la serie e con 4 punti di Pullazi torna a + 9 (80-71) a 6’ dalla fine. Dopo la sospensione di Menetti, Severini segna 2 bombe di fila e Treviso chiude un parziale di 10-0 che riporta le squadre in parità a quota 81 a 2’ dal termine. Il finale è thriller, una tripla impossibile di Clarke porta ancora Trapani avanti (85-81) ma la tripla di un impreciso Logan riporta le squadre in parità (85-85) a poco più di 30" dalla fine. A 24’’ dalla fine Pullazi sigla da sotto il +2 sull’assist di Renzi, Treviso spreca l’ultimo possesso con il tiro della possibile vittoria sbagliato da Imbrò, il rimbalzo è di Pullazi che subisce fallo e chiude la partita con il 2/2 dalla lunetta regalando la meritata vittoria a Trapani 89-85. Domenica, alle 18,00, ancora al PalaConad gara 4 magari in una cornice di pubblico diversa.

DICHIARAZIONI

Daniele Parente (coach 2B Control Trapani): «A prescindere da come sarebbe andata sono contentissimo per i ragazzi che si sono tolti una grande soddisfazione che li premia per una dura stagione di lavoro. Non cambia nulla nella serie, i rapporti di forza sono totalmente a loro favore ma noi dobbiamo proseguire su questa strada e pareggiare la loro intensità. Treviso non perdeva da 3 mesi ed il risultato va aldilà della singola vittoria perché ho visto una squadra concentrata per 40 minuti che è voluta andare oltre i propri limiti».

Massimiliano Menetti (coach De’ Longhi Treviso): «Complimenti a Trapani che ha giocato una grande partita ed ha vinto meritatamente. Noi non abbiamo fatto abbastanza. Non siamo riusciti ad avere continuità ne in attacco ne in difesa e non ci abbiamo messo la giusta intensità per un turno di playoff. Trapani aveva la voglia di allungare la serie ed è riuscita a fare il suo gioco. Abbiamo grande rispetto per Trapani ma noi sappiamo bene dove dobbiamo andare e sono sicuro che giocheremo meglio la prossima».

2B Control Trapani vs De’ Longhi Treviso: 89-85 (23-15, 47-42, 74-65)

2B Control Trapani: Cameron Ayers 19 (4/5, 3/6), Rei Pullazi 19 (4/4, 3/3), Andrea Renzi 14 (3/5, 1/4), Federico Miaschi 12 (1/3, 3/5), Rotnei Clarke 10 (2/3, 2/3), Curtis chinonso Nwohuocha 5 (1/3, 0/0), Giorgio Artioli 4 (2/2, 0/0), Erik Czumbel 2 (0/2, 0/0), Roberto Marulli 2 (0/0, 0/3), Marco Mollura 2 (0/0, 0/0), Luciano Tartamella 0 (0/0, 0/0), Marko Dosen 0 (0/0, 0/0)

Allenatore: Daniele Parente

De’ Longhi Treviso: Matteo Imbro 17 (2/3, 4/9), Dominez Burnett 15 (4/8, 2/5), Eric Lombardi 14 (4/6, 2/3), David Logan 12 (2/3, 2/10), Matteo Chillo 8 (4/4, 0/0), Luca Severini 8 (1/1, 2/2), Davide Alviti 6 (0/0, 2/2), Amedeo Tessitori 5 (2/6, 0/0), Lorenzo Uglietti 0 (0/1, 0/2), Alvise Sarto 0 (0/0, 0/0), Simone Barbante 0 (0/0, 0/0), Manuel Saladini 0 (0/0, 0/0)

Allenatore: Massimiliano Menetti

Arbitri: GAGLIARDI GIANLUCA di ANAGNI (FR); CAPURRO MICHELE di REGGIO DI CALABRIA (RC); GONELLA EDOARDO di GENOVA (GE)