Marco Mollura trascina Trapani al successo contro Rieti

 di Michele Scandariato  articolo letto 1245 volte
Marco Mollura
Marco Mollura

Pallacanestro Trapani – NPC Rieti 79-65 (17-13, 29-37, 51-50)

TRAPANI: Jefferson 8, Bossi 7, Renzi 17, Testa 3, Fontana NE, Guaiana NE, Ganeto NE, Mollura 15, Viglianisi 7, Spizzichini 10, Perry NE, Simic 12; All. Ducarello

NPC Rieti: Hearst 17, Davenport 7, Gigli, Tommasini 9, Casini 7, Carenza 12, Hassan 11, Savoldelli 2, Conti NE, Melchiorri NE; All. Rossi

Arbitri: Foti, Wassermann e Martellosio

Con un secondo tempo fantastico Trapani ribalta una partita che per i granata si era messa male dopo i primi due quarti, sotto nel punteggio e con due pesanti assenze (Ganeto e Perry), contro un avversario come Rieti che con la sua energia aveva messo in grande difficoltà la squadra di Ducarello. Protagonista assoluto della serata il trapanese doc Marco Mollura (15 punti, 8 rimbalzi, 2 stoppate) che ha guidato la rimonta trascinando il Pala Conad con la sua energia, mordendo in difesa e segnando i canestri decisivi in attacco. Trapani, con un solo titolare in campo, è passata dal – 10 al + 12 in pochi minuti trav la fine del terzo quarto e l'inzizio del quarto con un altro giovane assoluto protagonista, Nenad Simic (12 punti) classe '99, a cambiare l’inerzia della gara.

Dopo un buon inizio di Trapani che chiude in vantaggio di 4 alla fine del primo quarto (17-13) è Rieti a prendere in mano l’inerzia della con una buona difesa sugli esterni e due buoni americani, in particolare Hearst molto inspirato in attacco. Rieti piazza un parziale di 10-2 ad inizio secondo quarto con Trapani che tira con pessime percentuali da tre, gli ospiti ne approfittano per portarsi sul + 11 (24-35) per chiudere sul +8 a metà partita (29-37). L’approccio di Trapani nel terzo quarto è completamente diverso, una schiacciata di Spizzichini da la scossa alla squadra granata che adesso difende duro e ribalta la partita con un parziale di 11-0 firmato Viglianisi. Le due stoppate consecutive di Marco Mollura trascinano i granata che chiudono avanti all’ultimo riposo (51-50) e poi piazzano un altro break importante (9-0) ad inizio ultimo quarto con le triple di Mollura e Bossi che portano Trapani sul ­+ 12 (64-52) a 6 minuti dal termine. Due triple di Carenza la potrebbero riaprire ma è ancora Mollura a mettere il sigillo fino al 79-65 finale.