Parente: "La chiave del match sarà provare a pareggiare la loro intensità e la loro fisicità"

Le dichiarazioni di coach Parente nel pre-gara di Lighthouse Trapani - Viola Reggio Calabria
 di Michele Scandariato  articolo letto 76 volte
Parente: "La chiave del match sarà provare a pareggiare la loro intensità e la loro fisicità"

“Domani affronteremo una squadra che nel girone di ritorno, assieme a Scafati, ha ottenuto più punti. La Viola, dopo la partita di andata contro di noi, ha cambiato marcia e, oggi, è una squadra che quando gioca in casa aumenta la propria aggressività. In più saranno riposati perché nell’ultima giornata non hanno giocato. La chiave del match sarà provare a pareggiare la loro intensità e la loro fisicità. Il loro punto di forza è quello di riuscire a distribuire i possessi e, dentro il sistema, trovano sempre il giocatore che può fargli vincere la partita. Il merito va a coach Calvani, capace di creare un sistema ottimo in cui tutti riescono ad emergere. Calvani ha un suo credo cestistico e riuscirei a riconoscere ovunque le sue squadre, è un allenatore di assoluto valore. La vittoria contro Roma ci ha dato la possibilità di guardare soltanto all’obiettivo dei playoff nella consapevolezza che il calendario sarà duro. La nostra settimana di allenamenti è stata molto travagliata per qualche acciacco ma chi si è allenato lo ha fatto bene. Dovremo cercare di avere un attacco bilanciato, senza forzature, per limitare i loro contropiedi e per non regalare punti facili. Noi sappiamo cosa fare, vedremo se saremo bravi a mettere in campo il piano partita che abbiamo preparato. Reggio Calabria è concentrata solo sul campo, non si preoccupano di quello che succede fuori, fanno il loro lavoro e basta, in maniera molto professionale. Perry ha un problema cronico alla caviglia, sta migliorando e noi lo aspettiamo”.