Prestazione "inaccettabile" per Trapani sconfitta 103-97 da Scafati priva di americani

24.03.2019 21:01 di Michele Scandariato   Vedi letture
Prestazione "inaccettabile" per Trapani sconfitta 103-97 da Scafati priva di americani

Givova Scafati - 2B Control Trapani 103-97

Scafati: Contento 26, Ammannato 20, Rossato 18, Romeo 16, Tavernari 9,  Passera 9,Tommasini 5, Pavicevic, Solazzi, Giordano, Esposito. All. Lardo

Trapani: Clarke 31, Pullazi 24, Ayers 13, Miaschi 8, Mollura 5, Nwohuocha 5, Czumbel 5, Renzi 4, Marulli 2, Artioli; All. Parente

Parziali: (27-27, 61-45, 86-67)

Arbitri: BOSCOLO, MASCHIO e BARBIERO

Trapani perde malamente a Scafati una partita importantissima in chiave playoff contro una diretta rivale. Granata che non sfruttano l’assenza dei due americani di casa, Thomas e Goodwin, giocando una pessima gara difensiva con un atteggiamento inaccettabile, come sottolineato da coach Parente nel post partita. Dopo un primo quarto in equilibrio (27-27) i granata, infatti, cedevano di schianto nel secondo quarto, difendendo con un atteggiamento inspiegabilmente morbido, lasciando via libera ai padroni di casa che realizzavano 34 punti con disinvoltura imbarazzante, trovando nello scatenato Marco Contento (26 punti) il principale terminale offensivo. Dopo il + 16 al riposo lungo (61-45) il vantaggio cresceva ancora nel terzo quarto fino al + 22 (70-48) al 24’ senza nessun segnale di riscossa dei siciliani. Vantaggio ancora saldo all’ultimo riposo sul + 19 (86-67), nemmeno nell’ultimo periodo i granata cercavano la rimonta. Solo il vistoso calo fisico dei padroni di casa negli ultimi 4 minuti consentiva ai granata con le triple di Clarke (31 punti) e Pullazi (24 punti) di riavvicinarsi a -10 e poi addirittura di trovare il canestro del -6 a 6” dalla fine grazie alla tripla dall’angolo di Ayers, che quantomeno serviva a mantenere il vantaggio nello scontro diretto. Una magrissima consolazione per coach Parente che non ha nascosto a fine gara il suo disappunto per una partita giocata dai suoi con un atteggiamento “inaccettabile” e per la ghiotta occasione sprecata.

Dichiarazioni post gara di coach Daniele Parente: «Brava Scafati a trovare ottime soluzioni nonostante le assenze dei suoi due americani. Inaccettabile il nostro approccio nei primi due quarti: non è l’atteggiamento di una squadra che può giocarsi il raggiungimento dei playoff. Mi dispiace molto perché è la seconda trasferta di fila che dobbiamo rincorrere gli avversari dopo 2 orribili quarti. Complimenti a Scafati, perché ha meritato di vincere il match. Noi abbiamo pagato gravi disattenzioni e non dovevamo subire i loro canestri in back-door».