Successo per Trapani all'overtime ma quanta fatica per domare la Leonis Roma

 di Michele Scandariato  articolo letto 366 volte
Andrea Renzi
Andrea Renzi

Pallacanestro Trapani – Leonis Roma 90-89 d.1 OT (22-22; 42-41; 59-64; 83-83)

Trapani: Jefferson 14, Bossi 14, Renzi 31, Testa, Fontana ne, Guaiana ne, Ganeto 13, Mollura 13, Viglianisi 3, Perry 2, Simic; All. Parente

Leonis Roma: Deloach 22, Casale 2, Fanti, Cesana 12, Sims 16, Bonessio 2, Piazza 7, Venuto, Brkic 15, Pierich 13; All. Turchetto

Arbitri: Tirozzi, Yang Yao, Triffiletti

L'overtime sorride a Trapani che vince all’ultimo respiro contro la Leonis Roma al termine di 45 minuti combattutissimi. Un canestro di Deloach allo scadere su una palla vagante, aveva mandato le squadre ai supplementari, poi allo scadere dell’overtime il tiro della possibile vittoria di Brkic finiva sul ferro regalando il successo a Trapani che resta in corsa per i playoff. Partita decisa dai dettagli, monumentale per i granata il capitano Renzi (31 pt) devastante in attacco ed ottimo anche in difesa, il cuore e la grinta di Marco Mollura hanno fatto il resto in una gara in cui Roma non ha mai mollato con un superbo Deloach (22 pt + 6 rbs + 6 assist) ben coadiuvato da Sims (16 pt) e Brkic (15 pt). Partita che è andata avanti a  strappi, con i granata che dopo un primo tempo in equilibrio vacillavano ad inizio terzo quarto sotto i colpi di Cesana dall'arco ma che restano in piedi con la grinta di Mollura ed i canestri di Renzi. Nell'ultimo quarto Trapani sembra avere una marcia in più e vola + 7 a 5' dal termine dopo la tripla di Bossi. Roma si gioca la salvezza e non si arrende recuperando con Deloach. Sembra finita sull'errore di Deloach sull'ultimo possesso con Trapani sopra ancora di 2 ma Ganeto si lascia scappare il rimbalzo e la palla vagante finisce ancora a Deloach che manda le squadre all'overtime in cui l'equilibrio non si spezza fino all'errore sulla sirena di Brkic che sbaglia in canestro della vittoria con Trapani avanti di solo un punto.