Terza sconfitta consecutiva per Trapani che cade anche a Tortona

03.02.2019 20:53 di Michele Scandariato   Vedi letture
Terza sconfitta consecutiva per Trapani che cade anche a Tortona

Bertram Tortona - 2B Control Trapani 89-82 (29-24, 46-38, 71-62)

Tortona: Ndoja 22, Bertone 16, Blizzard 15, Alibegovic 13, Lydeka 8, Garri 7, Spizzichini 4, Viglianisi 4, Lusvarghi ne, Ugolini ne, Buffo ne, All. Ramondino

Trapani: Clarke 22, Renzi 16, Pullazi 14, Miaschi 10, Marulli 10, Ayers 4, Mollura 3, Czumbel 3, Nwohuocha, Artioli ne; All. Parente

Arbitri: Dori, Marota e Mottola

Terza sconfitta consecutiva per la Pallacanestro Trapani che a Voghera perde il confronto contro Tortona per 89 a 82. Una gara in cui i granata hanno sempre inseguito soffrendo l’intensità della formazione avversaria che ha prevalso ai rimbalzi e tirato bene dalla lunga distanza (13 su 23). Da sottolineare la prestazione tra i padroni di casa di Klaudio Ndoja (22 punti con 6/9 da tre punti), MVP della serata con 7 punti fondamentali nell’ultimo minuto, uomo in più per Tortona, decisivo per la vittoria dei piemontesi. Per Trapani, che ha perso pure la differenza canestri nello scontro diretto (all’andata + 4 per i granata), altra prestazione opaca con il solito Clarke (22 punti) a tenere in piedi la baracca, e classifica che adesso preoccupa non poco.

DICHIARAZIONI IN SALA STAMPA:

Daniele Parente (coach 2B Control Trapani): «Tortona ha condotto praticamente sempre ed è giusto che abbia vinto. Noi dobbiamo prendere esempio per come loro hanno giocato i minuti finali, hanno trovato i loro punti di riferimento ed hanno trovato buone conclusioni. In sede di preparazione avevo chiesto ai miei di limitare quelle palle perse che ci avevano condannato nella sconfitta con Casale Monferrato, ci siamo riusciti solo parzialmente».

Massimo Olivieri (assistant coach Bertram Tortona): «Siamo molto soddisfatti di questa vittoria. Per noi era molto importante vincere. Siamo riusciti a giocare di squadra e ad avere delle percentuali al tiro molto elevate. I giocatori in campo si sono cercati molto e, a rimbalzo, hanno lottato con grande sacrificio, soprattutto nel primo tempo. Questo successo ci ripaga del lavoro fatto dopo le sconfitte con Latina e Scafati».