Trapani ancora corsara in trasferta, battuta 63-84 la Leonis Roma

12.01.2019 20:33 di Michele Scandariato   Vedi letture
Trapani ancora corsara in trasferta, battuta 63-84 la Leonis Roma

Leonis Roma - 2B Control Trapani 63-84 (14-23; 38-47; 51-69)

Roma: Fall 10, Amici 12, Piazza 16, Hollis 8, Zeisloft 4, Infante, Loschi 11, Fanti, Bonessio, Santini, Torreani, Cicchetti 2; All. Corbani

Trapani: Renzi 18, Artioli, Miaschi 13, Czumbel 2, Clarke 22, Mollura 2, Marulli 3, Nwohuocha 4, Ayers 12, Pullazi 8; All. Parente

Arbitri: Caruso, Gagno e Foti

Trapani domina 40 minuti e sbanca meritatamente Ferentino battendo la Leonis Roma 63-84, raccogliendo il secondo successo consecutivo fuori casa. dopo il successo a Legnano a fine anno. Una chiara vittoria conseguenza dell’attenta applicazione difensiva della squadra di coach Parente che si era costruita un buon margine già nel primo quarto grazie alla buona mano di Renzi (18 pts + 6 rbs) ed Ayers (12 pts), che i padroni di casa, troppo imprecisi al tiro (33,3%), non riusciranno più a recuperare. Buona la prestazione di tutta la squadra con l’americano Clarke (22 pts), lucidissimo nell’ultimo periodo nella gestione del vantaggio acquisito nella prima parte di gara e consolidato alla fine del terzo (+18).

Trapanesi subito avanti nel punteggio ad inizio partita grazie alla attenta difesa ed una buona mano dall’arco, con un vantaggio di +9 già al primo intervallo con Renzi protagonista anche dall’arco. Padroni di casa che si affidano a Piazza per provare a rientrare ma granata sempre lucidi a mantenere il vantaggio al riposo lungo (38-47). Cambiava poco nel terzo periodo con Trapani sempre a mordere in difesa ed a pungere in attacco con Miaschi (13 pts) fino al massimo vantaggio (+18) all’ultimo intervallo (51-69). Padroni di casa sempre imprecisi dall’arco e mai in partita con Hollis e Daisloft con le polveri bagnate al tiro. Trapani dominante anche l’ultimo quarto con Nwohuocha (9 rbs) un gigante sotto le plance e massimo vantaggio sul ­+25 (51-76) al 35’ con la Leonis che continua a litigare col ferro. Partita in ghiaccio che si conclude sul 63-84 che consente ai trapanesi di recuperare la sconfitta casalinga di domenica scorsa nel derby con l’Orlandina.