Calori con il dubbio Marras per la gara contro la Fidelis Andria

14.04.2018 18:08 di Michele Scandariato  articolo letto 184 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Calori con il dubbio Marras per la gara contro la Fidelis Andria

Dopo il passo falso di Brindisi dove i granata, sconfitti a sorpresa dalla Virtus Francavilla, hanno dovuto riporre nel cassetto il sogno del primo posto a causa della concomitante vittoria esterna del Lecce a Reggio Calabria, il Trapani prova a riprendere il cammino che con 7 vittorie nelle ultime 8 gare precedenti aveva proiettato l’undici di mister Calori a ridosso del primo posto. I granata affrontano domani alle 14,30 al Provinciale la Fidelis Andria, squadra in piena lotta per la salvezza che scenderà a Trapani per provare a strappare quanto meno un punto.

Un pizzico di nervosismo aleggiava oggi in sala stampa durante la presentazione della gara con mister Alessandro Calori che non è rimasto insensibile alle critiche piovute in settimana da una parte della tifoseria soprattutto sulla presunta mancate motivazioni dimostrata dai suoi giocatori nella gara di Brindisi. “Non siamo qui mica a pettinare le bambole” – ha chiosato il mister aretino sull’accusa di scarsa voglia dimostrata dai suoi contro il Francavilla. Ma i problemi per l’allenatore granata non sono del tutto risolti, le assenze di Marras e Corapi domenica scorsa hanno pesato tantissimo e se Corapi è rientrato prontamente in gruppo e sarà certamente della partita, la presenza di Marras, l’ispiratore di quasi tutte le manovre di attacco del Trapani, è ancora in forte dubbio dato che il giocatore, anche se inserito nella lista dei convocati, ha saltato diversi allenamenti in settimana. Il Trapani senza Marras ha dimostrato di essere una squadra diversa, con evidenti limiti che Calori non è riuscito a mascherare adeguatamente tutte le volte in cui ha dovuto rinunciare al suo uomo migliore. Mancherà ancora il difensore Silvestri, squalificato, oltre a Visconti, Minelli e Campagnacci. Giocherà, invece, Drudi, uscito malconcio dalla gara di Brindisi.

“A Brindisi siamo stati ingenui in alcune occasioni, ma ora rimbocchiamoci le maniche e pensiamo di battere la Fidelis Andria, dobbiamo essere bravi e conquistare 3 punti, ancora tutto può succedere” questo il commento finale di mister Calori consapevole che a questo punto non dipenderà tutto dalla sua squadra e che per rientrare in gioco per il primo posto bisognerà sperare nei passi falsi del Lecce che però, con due gare casalinghe abbordabili contro Fondi e Paganese, sembrerebbe avere la strada spianata verso la vittoria finale. Trapani che dunque non molla anche perché agguantare il secondo posto, al momento appannaggio del Catania di appena 1 punto con uno scontro diretto ancora da giocare lunedì prossimo al Massimino, sarebbe fondamentale in vista dei playoff.