CALORI: "Dobbiamo essere bravi a riprendere la nostra corsa"

 di Michele Scandariato  articolo letto 26 volte
CALORI: "Dobbiamo essere bravi a riprendere la nostra corsa"

Nove risultati utili consecutivi e, domenica scorsa, una battuta d’arresto, la prima sconfitta in casa dall’inizio del campionato. Ma in casa granata c’è voglia di riprendere la corsa, di andare con coraggio incontro alle difficoltà che possono esserci nell’arco dell’intero campionato, di non piangersi addosso e di affrontare i momenti difficili, non solo sportivi. Perché il Trapani non è solo una squadra di calcio, ma vive il quotidiano come una famiglia, cercando di aiutarsi nelle avversità, rimanendo uniti. “Abbiamo trascorso una settimana particolare per più vicende – dice mister Alessandro Calori nella conferenza stampa della vigilia di Siracusa-Trapani -, abbiamo avuto alcune assenze per diversi motivi, però andiamo a Siracusa consapevoli che abbiamo un motivo in più per cercare di fare bene contro una squadra che sta facendo un buon campionato, messa bene in campo, che ha una propria identità e che in classifica è subito dopo di noi. Per fare bene dovremo ricorrere alla nostra forza, che è la forza del gruppo. Dobbiamo essere bravi a riprendere la nostra corsa, convinti di quello che si va a fare, pronti ad affrontare questa partita. Poi, prima della pausa, ce ne sarà un’altra altrettanto importante, ma intanto pensiamo a questa. Vogliamo riprendere la serie positiva da cui veniamo, sentire il sapore della vittoria, che, se lo senti, vuoi continuare ad assaporare. Questa deve essere la strada”.

Per mister Calori, al di là dei moduli e delle assenze, sarà importante, come sempre, l’interpretazione: “Noi siamo una squadra che se siamo passivi, se aspettiamo, abbiamo qualche difficoltà, non è il nostro gioco. Quel che a me interessa è che la squadra giochi da squadra, concreta, anche più cinica del solito, ma soprattutto che sia brava ad interpretare ogni momento della partita, con più attenzione e determinazione nel fare le cose”.

A Siracusa non ci saranno Palumbo, che deve scontare un turno di squalifica, Steffè, a causa di un infortunio ed il capitano Luca Pagliarulo. “Silvestri – dice il tecnico granata – ha avuto una botta alla caviglia, vediamo se riusciamo a recuperarlo”.