Corapi: "Dobbiamo abbassare la testa e rialzarla a maggio per vedere dove siamo"

 di SNT Redazione  articolo letto 68 volte
Fonte: trapanicalcio.it
Francesco Corapi
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Francesco Corapi

Ecco le prime parole di Francesco Corapi da calciatore granata:

“Arrivo a Trapani con lo stesso spirito che ho avuto in questi anni della mia carriera, con grande voglia di fare bene, di impegnarmi per la squadra e dare il mio contributo.

Conosco bene il girone C, sono del Sud e quando giocavo all’Aquila ho fatto questo girone. E’ un campionato diverso rispetto a quello degli altri gironi, più aggressivo, c’è più competitività, è un girone difficile, le partite si giocano in piazze calde, in cui i tifosi sono sempre numerosi a sostenere le squadre.

Gli obiettivi del Trapani? Otto punti di distacco dalla prima in classifica possono sembrare tanti. Quello che noi dobbiamo fare è abbassare la testa dal 21 gennaio in poi e rialzarla a maggio e vedere dove siamo.

Le mie caratteristiche come calciatore? Sono un mediano basso, che gioca davanti la difesa, uno a cui piace giocare la palla, che non si tira indietro e corre molto.

Con mister Calori ho scambiato due chiacchiere una settimana fa, me ne hanno parlato bene e sono sicuro che mi troverò bene. Dei miei nuovi compagni di squadra conosco Felice Evacuo, con cui ho giocato insieme a Parma”.