Esame Rende per il Trapani, per Italiano ancora emergenza in difesa

15.12.2018 18:23 di Michele Scandariato   Vedi letture
Esame Rende per il Trapani, per Italiano ancora emergenza in difesa

Dopo il pareggio di Potenza torna in campo il Trapani che domani affronta il Rende di mister Modesto nell’incontro in programma alle 16.30 allo Stadio Provinciale. Per i granata l’occasione per risalire verso la vetta dopo gli ultimi passi falsi che hanno fatto scivolare al terzo posto la squadra di Italiano, contro una delle sorprese di questo inizio di stagione, al momento al secondo posto con 30 punti, tre in più dei granata, frutto di dieci vittorie un pareggio e cinque sconfitte. Una squadra, quella biancorossa, che ha sorpreso giocando un calcio aggressivo e moderno e raccogliendo buoni risultati soprattutto in trasferta dove i calabresi sono stati capace di vincere ben 5 volte. Il giocatore più rappresentativo è il bomber Vivacqua, autore finora di 6 reti, in una rosa piuttosto giovane che a Trapani dovrà fare a meno del difensore Germinio, squalificato. Anche i granata avranno un difensore squalificato, il portoghese Da Silva, ma la tegola è stata quella dell’operazione ai tendini della caviglia destra a cui in settimana si è sottoposto Juan Ramos, uno dei  migliori di questo inizio di campionato, che rimarrà fuori per almeno 60 giorni. Dunque ancora emergenza in difesa per Vincenzo Italiano che a Potenza aveva riproposto Garufo sulla corsia destra, confermando Taugordeau nell’inedito ruolo di difensore centrale, e che verosimilmente sposterà uno tra Scrugli e Garufo sulla corsia di sinistra. Italiano teme i biancorossi che come i granata, dopo un inizio folgorante, hanno rallentato nelle ultime settimane: "Loro sono una bella squadra, a centrocampo sono aggressivi e cercano sempre di forzare le giocate, noi però dobbiamo tornare a fare punti soprattutto in casa perchè ultimamente stiamo rallentando. Sarà una partita difficile perchè loro viaggiano forte soprattutto lontano da casa dove hanno ottenuto diversi successi. A sinistra senza Ramos e Joao Paulo siamo in grossa difficoltà e bisognerà adattare un destro, i ragazzi però danno sempre disponibilità e chiunque giocherà lì dovrà sacrificarsi il doppio. Sia noi che il Rende siamo squadre giovani che stanno ottenendo più di quanto pronosticato, viaggiamo entrambi sulle ali dell'entusiasmo, siamo due squadre che vogliono divertire e non speculeremo sul risultato cercando di fare un goal in più dell'avversario”. Mister Italiano sembra intenzionato ad accantonare l’esperimento del francese Taugordeau al centro della difesa, vista la disponibilità sia di Mulè che di Scognamillo. Riportare Taugourdeau in regia? “Dietro con lui guadagni da un lato e perdi da un altro, in queste ultime partite abbiamo avuto molto più possesso palla però ci manca il suo tiro da fuori. Avendo tutti a disposizione si possono fare diverse scelte, però le prestazioni di “Togò” in difesa sono state molto buone e quindi in futuro potrebbe tornare a giocare in quella posizione”. Chiosa finale sul mercato: “Abbiamo deciso di non parlarne fino alla sosta, a quel punto tracceremo una linea e vedremo cosa fare". Il fischio d’inizio di Trapani Rende alle 16,30 agli ordini del sig. Meraviglia di Pistoia.