I pali fermano il Trapani, al provinciale il derby finisce 0 - 0

 di Michele Scandariato  articolo letto 351 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
I pali fermano il Trapani, al provinciale il derby finisce 0 - 0

Trapani – Sicula Leonzio 0-0

TRAPANI (4-3-2-1): Furlan 6; Fazio 6, Pagliarulo 6, Silvestri 6, Visconti 6; Maracchi 6,5, Taougordeau 6 (87’ Reginaldo sv), Palumbo 6 (55’ Bastoni 5,5); Ferretti 6 (59’ Minelli 6), Murano 6 (59’ Evacuo 5), Marras 6,5. All. Calori 

SICULA LEONZIO (4-3-3): Narciso 7; De Rossi 6, Gianola 6,5, Camilleri 6, Squillace 6; D’Angelo 6 (82’ Davì), Esposito 5,5, Marano 6 (82’ Giammone sv); Bollino 5,5 (66’ Aquilanti 5,5), Tavares 5 (66’ Ferreira 6), Arcidiacono 6,5. All. Rigoli.

 

ARBITRO : Meleleo di Casarano 

 

NOTE : 4.017 spettatori per un incasso di 26.586 euro. Ammoniti D’Angelo, Gianola, Camilleri (Leonzio). Recupero tempo 0 + 5

Si infrangono sui legni le speranze del Trapani di tornare al successo dopo lo sconfitta di Lecce. Per ben tre volte i granata infatti hanno visto respingere dai pali le conclusioni, due volte nel primo tempo con Taugordeau e Maracchi, una nella ripresa con Ferretti. Un derby che finisce dunque a reti bianche in cui il Trapani che nella prima parte di gara è stato frenato dal buon possesso di palla degli ospiti ha dominato poi il resto di una gara in cui gli ospiti non si sono mai resi pericolosi puntando soprattutto a contenere i granata. Anche il vento contrario nella seconda frazione di gara ha condizionato il rendimento di una squadra, quella granata, che in tre partite di campionato finora è andata in gol una sola volta su azione.

CRONACA. Meglio gli ospiti all’inizio che con personalità provano ad imporre il proprio gioco senza alcun timore reverenziale con buon possesso di palla. Il primo pericolo lo creano infatti gli ospiti che vanno alla conclusione con D’Angelo al 12’ con un rasoterra che si perde fuori di poco con Furlan proteso in tuffo. Improvvisa palla gol per il Trapani al 24’ quando Taugordeau recupera un pallone dal limite dell’area e conclude trovando la deviazione di un difensore centrando il palo. Ancora un legno per il Trapani che al 28’ colpisce la traversa con Maracchi a porta vuota dopo un miracolo di Narciso sulla conclusione da due passi di Murano, sulla ribattuta, poi, Ferretti viene steso a due passi dalla linea di porta ma l’arbitro lascia correre.

Terzo legno ad inizio ripresa per il Trapani con Ferretti al 48’ ben lanciato da Taugordeau, che tutto solo in diagonale centra ancora il palo con Narciso battuto che si ritrova la palla tra le mani. Non è certo una serata fortunata dai granata che non riescono a sbloccare la partita. Ancora Narciso sicuro a bloccare a terra la punizione di Taugordeau al 58’. Prova a cambiare qualcosa Calori che inserisce Bastoni, Evacuo e Minelli ma la partita non si sblocca. Discesa di Visconti al 74’ che crossa dal laterale sinistro ma la conclusione al volo di Marras si perde alta sul fondo. E' l'ultimo sussulto prima della fine dopo 5 minuti di recupero.