Pareggio tra Catania e Trapani, granata rimontati da Lodi

29.05.2019 22:30 di Michele Scandariato   Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Pareggio tra Catania e Trapani, granata rimontati da Lodi

Catania-Trapani 2-2

CATANIA (4-3-1-2): Pisseri; Calapai, Aya, Silvestri, Marchese (46’ Baraye); Bucolo (46’ Lodi), Rizzo (62 Llama), Biagianti (78’ Brodic); Sarno; Di Piazza, Marotta (62’ Manneh). A disp.: Bardini, Esposito, Lovric, Valeau, Angiulli, Carriero, Llama, Lodi, Manneh, Brodic, Pecorino. All. Cristaldi (Sottil squalificato).

TRAPANI (4-3-3): Dini; Costa Ferreira, Taugourdeau, Scognamillo, Ramos; Aloi (84’ Scrugli), Toscano, Corapi; Ferretti (77’ Fedato), Nzola, Tulli. A disp.: Ferrara, Cavalli, Da Silva, Mulè, Scrugli, Garufo, Lomolino, Franco, D’Angelo, Girasole, Evacuo, Fedato. All. Italiano.

ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina (Mansi-Severino); IV ufficiale Vigile di Cosenza.

MARCATORI: 2’ Tulli, 68’ Ferretti, 73’ e 86’ (rig) Lodi;

NOTE: Ammoniti Scognamillo, N’Zola, Costa Ferreira, Aloi (TP) Baraye (CT);

Finisce in parità per 2 2 il primo round della semifinale play off tra Catania e Trapani al termine di una partita scoppiettante davanti a 20.000 spettatori. Può recriminare il Trapani che si è trovato in vantaggio di due gol a poco più di un quarto d’ora dal termine dopo aver dominato la gara, e trovato due splendidi gol con Tulli e Ferretti. Nel finale la rimonta della squadra etnea con una doppietta di Lodi, il primo su punizione dal cerchio del centrocampo che coglieva Dini fuori dai pali, il secondo su dubbio rigore a 4 dalla fine. Il ritorno domenica a Trapani.

2’ Al primo tiro in porta granata in vantaggio, staffilata di esterno di Tulli dal llimite che si insacca sotto l’incrocio dei pali, niente da fare per Pisseri;

19’ pericolosissimo il Catania con Di Piazza che di testa non riesce da un metro a porta vuota a mettere dentro la palla spizzata di testa da Aya. Errore clamoroso dell’attaccante etneo;

24’ pericoloso ancora il Trapani con Aloi che conclude al volo da ottima posizione ma spreca alto sulla traversa;

27’ gol annullato a Di Piazza, la bandierina del guardalinee era alzata al momento del tiro dell’attaccante etneo;

35’ pericolosissimo ancora Di Piazza che scappa in profondità, supera anche Dini ma da posizione defilata conclude fuori.

36’ contropiede del Trapani ma Toscano svirgola la conclusione da favorevole posizione;

38’ gran botta di Ferretti al volo sull’assist di Toscano ma Pisseri si supera e salva la sua porta;

42’ ancora Tulli, ispiratissimo stasera, fugge sulla sinistra e conclude a giro ma la palla esce fuori di pochissimo;

56’ bel duetto Ramos Tulli con la conclusione dell’attaccante granata che però Pisseri blocca sicuro a terra;

68’ raddoppio incredibile del Trapani, errore della difesa del Catania, con Corapi che pesca Ferretti tutto solo, freddissimo a scartare Pisseri e a depositare nella porta sguarnita il gol del raddoppio;

73’ Lodi la riapre segnando da metà campo, cogliendo Dini fuori dei pali. Partita riaperta con la prodezza balistica. Sta succedendo di tutto al Massimino

86’ pareggia il Catania su calcio di rigore concesso per un contatto assai dubbio su Manneh. Il Massimino è una bolgia adesso.