Rallenta la corsa del Trapani bloccato sul pareggio dal Bisceglie

 di Michele Scandariato  articolo letto 166 volte
Rallenta la corsa del Trapani bloccato sul pareggio dal Bisceglie

Trapani- Bisceglie 2-2

TRAPANI: Furlan, Drudi, Scarsella, Polidori (35’st Campagnacci), Murano (21’st Minelli), Fazio, Silvestri, Palumbo, Visconti (35’st Rizzo), Marras, Corapi (17’st Steffè). A disposizione: Pacini, Ferrara, Pagliarulo, Canino, Girasole, Aloi. All. Alessandro Calori

BISCEGLIE: Crispino, Petta, Jurkic, D’Ursi (35’st D’Ancora), Jovanovic (21’st Ayina), Toskic (1’st Vrdoljak), Giron, Delvino, Montinaro, Risolo (35’st Prezioso), Markic. A disposizione: Vassallo, Alberga, Diallo, Migliavacca, Dentello. All. Gianfranco Mancini

ARBITRO: Giosuè Mauro D’Apice di Arezzo; ASSISTENTI: Nicola Mariottini di Arezzo e Gabriele Nuzzi di Valdarno
 

RETI: D’Ursi 37’, Silvestri 43’, Polidori 3’st, D’Ursi 11’st
 

NOTE: Ammoniti Corapi, Marras nel Trapani – Delvino, Crispino nel Bisceglie; Recuperi 0'pt-4’st; Corner: 11-4; Spettatori: 3.501

Frena la rincorsa il Trapani bloccato sul 2-2 dal Bisceglie al Provinciale al termine di una bella partita. Può recitare il mea culpa il Trapani che aveva ribaltato con due colpi di testa di Silvestri e Polidori a cavallo dei due tempi il vantaggio iniziale degli ospiti, passati in vantaggio con D’Ursi. Era lo stesso D’Ursi, autore di una doppietta, a siglare con uno splendido gol in ripartenza il gol del definitivo pareggio. Inutile l’assalto finale del Trapani che colpiva un palo con Corapi e poi sprecava nel finale con Scarsella un paio di buone occasioni per vincere la partita. Buona nel complesso la prova degli ospiti che dopo avere subito nella parte iniziale hanno poi saputo sfruttare le occasioni capitate. Un passo indietro per il Trapani che interrompe la striscia positiva di 4 vittorie consecutive.

Al 5’ prima occasione per i granata, spunto di Polidori sulla sinistra che pesca Marras dal lato opposto ma la conclusione dell’esterno granata si perde di poco alta. Altra ghiotta occasione per il granata al 19’ quando Polidori approfitta di una corta respinta di Crispina per concludere da posizione defilata ma sull’esterno della rete. La partita la fa il Trapani con il Bisceglie a difendersi. Al 25’ Scarsella trova un buco per lanciare Murano in area ma la conclusione viene deviata in corner. Sul corner successivo è Marras ad alzare troppo la mira da buona posizione. Trapani che non riesce a sbloccare il risultato, al 34’ è Scarsella ad avere sulla testa una palla d’oro sull’assist di Marras ma l’impatto sulla palla è da dimenticare. Al 35’ il primo tiro in porta degli ospiti con una gran botta di Giron da oltre 230 metri ma Furlan blocca sicuro. Al 38’ arriva a sorpresa il gol degli ospiti: svarione difensivo dei granata che favorisce D’Ursi che si ritrova solo davanti a Furlan e lo trafigge con il piatto sull’angolo più lontano. Risultato bugiardo finora per quanto si è visto finora in campo. Trapani che però al 43’ trova il pareggio con uno splendido tuffo di Silvestri che di testa trova il gol sulla punizione di Palumbo dalla sinistra. Trapani che va a segno, ancora una volta, su un calcio piazzato.

Trapani che ad inizio ripresa passa subito in vantaggio: Marras dalla destra pennella un cross che trova la testa di Polidori che alza la parabola con un pallonetto che scavalca il portiere e si infila nell’angolo più lontano. Trapani che ha ribaltato in 5 minuti lo svantaggio. Al 57’ il Bisceglie, però, pareggia ancora con D’Ursi che segna un gran gol in contropiede con un tiro a giro nell’angolo che trafigge Furlan inutilmente proteso in volo.  Reagisce subito il Trapani che al 59’ coglie il palo con una punizione a giro di Corapi che supera il portiere ma è il legno a dire di no ai granata. La partita è bella adesso, con le due squadre che si affrontano a viso aperto. Bisceglie che resiste agli assalti dei padroni di casa, inutilmente protesi alla ricera del gol vittoria. Scarsella arriva un soffio in ritardo sul cross di Campagnacci all’86’ poi all’88’ Minelli da posizione defilata impegna Crispino che si supera per respingere in corner. Nel terzo minuto di recupero ancora una palla gol clamorosa per i padroni di casa ma un difensore sulla linea respinge il tap in di tacco Scarsella. E’ l’ultima emozione di una partita combattutissima, può recitare il mea culpa il Trapani per le tante occasioni sprecate, un pareggio che frena la rincorsa verso le prime posizioni.