Successo del Trapani nel primo turno di Coppa Italia

29.07.2018 22:56 di Michele Scandariato  articolo letto 869 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Successo del Trapani nel primo turno di Coppa Italia

Trapani – Campodarsego 1-0

TRAPANI (4-3-3): Ferrara 7,5; Barbara 5,5 (46’ Taugordeau 6,5), Pagliarulo 6,5, Mulè 6, Canino 6; Aloi 6, Corapi 6,5, Girasole 6; Ferretti 6,5, Evacuo 7 (88’ Musso sv), Dambros 5,5 (70’ Valenti 6). Allenatore: Vincenzo Italiano

CAMPODARSEGO (4 - 3 - 3): Cazzaro 6; Santinon 6 (75’ Coppola s.v.), Gusella 6,5, Zane 5 (88’ Pistolato sv), Colman 5,5; Barison 6 (55’ Leonarduzzi 6), Trento 6, Caporali 6; Florian 6,5, Raimondi 6,5, Vuthaj 6. Allenatore: Antonio Paganin

Arbitro: Eduart Pashuku; Assistenti: Veronica Vettel e Domenico Fonte

Spettatori: 2.056; Ammoniti: Canino (Trapani) Zane (Campodarsego); Calci d’angolo 3-2, recupero: 1+3;

Marcatori: 10’ Evacuo

E’ bastato un gol di testa del bomber Felice Evacuo, dopo appena 10 minuti di gioco, per consentire al Trapani il superamento del primo turno di Coppa Italia contro il Campodarsego, squadra militante nel campionato di serie D, e per guadagnarsi lo scontro contro il Cosenza, neopromossa in serie B, bestia nera dei granata nella scorsa stagione, domenica prossima in trasferta. Nonostante i pochissimi giorni di preparazione sulle gambe e le scorie nella testa per la telenovela estiva non ancora finita, sul cambio di proprietà, con il nuovo mister in panchina, Vincenzo Italiano arrivato a Trapani appena ieri, e tanti giovanissimi in campo, i granata hanno disputato una buona gara, mettendo in mostra un Corapi già in palla a centrocampo, e pericoloso nelle conclusioni da fuori. Decisivo, poi, il portiere granata Ferrara che in diverse occasioni si è opposto alle conclusioni degli ospiti che hanno sfiorato il pareggio sfruttando la migliore condizione atletica. Una vittoria ottenuta con il cuore, a dispetto di tutto quello che è successo fuori dal campo in questa estate di passione per i colori granata il cui futuro non è ancora per niente chiaro. Granata che passavano in vantaggio quasi subito, al 10’, grazie ad Evacuo che raccoglieva di testa il cross dall’out di destra di Ferretti non lasciando scampo a Cazzaro. Non restavano a guardare gli ospiti che nel primo tempo sfioravano il pari con Florian ancora di testa al 29’ ma nell'occasione era bravissimo Ferrara ad opporsi. Ancora Ferrara decisivo in almeno 3 occasioni sul finire del tempo, poi nella ripresa era il Trapani per due volte a sfiorare il raddoppio con Corapi che per due volte colpiva la traversa con conclusioni dalla distanza. Finiva con la gioia dei granata sotto la curva a festeggiare il superamento del turno.