Torna al successo il Trapani che liquida 3 0 il Rieti

20.10.2018 18:03 di Michele Scandariato  articolo letto 271 volte
Torna al successo il Trapani che liquida 3 0 il Rieti

Trapani Rieti 3-0

TRAPANI (4-3-3): Dini 6; Scrugli 6,5, Mulè 6,5, Pagliarulo 6, Ramos 6,5 (72’ Girasole ng); Aloi 7 (78’ D’Angelo ng), Toscano 7, Corapi 7,5 (72’ Costa Ferreira ng); Golfo 6,5 (57’ Tulli 6,5), Nzola 6 (78’ Evacuo ng), Ferretti 6,5. All. Italiano 7.

RIETI (4-4-2): Chastre 5,5; Catarino 5 (66’ Pepe 5,5), Gallifuoco 5,5, Gigli 5,5, Papangelis 6; Cericola 6, Lukinga 5 (46’ Kean 5,5, 73’ Diarra ng) Palma 5,5; Maistro 5 (58’ Konate 6), Gondo 5 (66’ Todorov 5,5). All. Cheu 5

ARBITRO: Feliciani di Teramo; assistenti: Moro e Zampese;

MARCATORI: 30’ (rig) e 41’ Corapi, 35’ Aloi

NOTE: spettatori 2.848 per un incasso di € 20.160,08; ammoniti: Ramos (Trapani) Gigli, Palma, Konate, Vasileu (Rieti); calci d’angolo 4-4; Recupero 3+5;

Netto successo per il Trapani che supera per 3-0 il Rieti e torna alla vittoria dopo la sconfitta nel derby con il Catania. Ai granata sono bastati 10 minuti per liquidare i laziali e cogliere la quinta vittoria consecutiva al Provinciale e mantenere la vetta della classifica. Una partita che dopo una prima parte del primo tempo equilibrato, con le due squadre che si fronteggiavano in mezzo al campo, il Trapani ha messo al sicuro realizzando tre gol in rapida successione. La svolta dunque alla mezzora del primo tempo quando ai granata veniva assegnato un calcio di rigore dopo una bella azione in velocità conclusa con una botta di controbalzo da Golfo che veniva intercettata di mano da Palma. Stavolta sul dischetto si presentava Ciccio Corapi che non falliva portando i granata in vantaggio. Il gol galvanizzava i trapanesi che raddoppiavano quasi subito al 35’ con Aloi che riprendeva una corta respinta dal limite, per piazzare una gran botta nell’angolo più lontano dove Chastre non poteva arrivare. Al 41’ arrivava anche il tris per i granata, ancora con Corapi che realizzava la sua prima doppietta in maglia granata, con una conclusione di contro balzo sull’assist di Ferretti innescato dall’ottimo Scrugli, che si infilava sul palo più lontano.

La gara finiva li, con il Trapani padrone assoluto del campo anche nella ripresa che si trasformava in un proficuo allenamento con la girandola delle sostituzioni, anche perché gli ospiti non erano in grado praticamente mai di impensierire Dini che si guadagnava la pagnotta solo nei minuti finali salvando su Gallifuoco.

Trapani che aveva sfiorato ripetutamente il quarto gol, prima con Golfo, poi con Costa Ferreira e colpendo anche una traversa con Tulli, ma che rimaneva in 10 nei minuti finali dopo l’infortunio di Toscano uscito in barella per crampi quando i cambi erano ormai esauriti. Iniezione di entusiasmo, dunque, per il Trapani che sale a 19 punti mantenendo la vetta della classifica anche se con due gare in più rispetto a Juve Stabia e Catania. Raggiante Italiano a fine gara, soddisfatto per la crescita della sua squadra che nonostante diversi cambi rispetto alle partite precedenti, con Nzola, Ferretti, Toscano e Aloi in campo fin dal primo minuto, ha mantenuto la sua identità di gioco ormai consolidata. Il mister granata in sala stampa ha elogiato la prova di forza della sua squadra che con questa convincente vittoria si lascia alle spalle i fantasmi del secondo tempo del Cibali. Testa rivolta, adesso, a Cava dei Tirreni dove i granata si recheranno sabato prossimo per affrontare la Cavese alle 14,30.

CRONACA

18’ la prima emozione è per un presunto fallo in area su Golfo su cui l’arbitro sorvola;

25’ la prima vera occasione è per i padroni di casa che con Golfo prima e con Ramos dopo concludono da posizione ravvicinata ma Chastre si salva in entrambe le occasioni respingendo prodigiosamente;

31’ Si sblocca la partita: splendida azione dei granata conclusa con un gran tiro di controbalzo di Golfo ma Palma respinge con un braccio. E’ calcio di rigore che Corapi trasforma con freddezza;

35’ raddoppio del Trapani con Aloi lestissimo a riprendere una corta respinta della difesa laziale sull’incursione di Ramos dalla sinistra: gran botta dal limite e palla imprendibile nell’angolo più lontano;

41’ tris del Trapani, azione sulla destra di Scrugli che serve Ferretti che dal fondo serve l’accorrente Corapi che di sinistro infila l’angolo più lontano per la sua prima doppietta in maglia granata;

49’ punizione dal limite a giro di Golfo ma Chastre blocca sicuro;

50’ occasionissima per i granata con Golfo che va alla conclusione da due passi ma la difesa stavolta riesce a sbrogliare;

79’ traversa di Tulli di testa sul cross di D’Angelo;

81’ ancora vicino al lpoker il Trapani con Costa Ferreira che ruba palla e conclude di poco al lato;

83’ primo azione pericolosa costruita dagli ospiti che potrebbero accorciare le distanze con Gallifuoco che però si lascia ribattere la conclusione da Dini; 84’ ancora gli ospiti pericolosi con Konate che conclude alto da favorevole occasione;

86’ gran botta di Toscano dal limite che sibila il palo;

89’ esce in barella Toscano e il Trapani rimane in 10 perché ha esaurito le sostituzioni;