Trapani corsaro, a Vibo seconda vittoria consecutiva

la sblocca Evacuo, capitan Pagliarulo raddoppia
22.09.2018 20:49 di Michele Scandariato  articolo letto 537 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Trapani corsaro, a Vibo seconda vittoria consecutiva

Prova di forza del Trapani che espugna meritatamente il “Luigi Razza” di Vibo Valentia con un netto 2-0. Partita decisa dal perentorio uno-due ad inizio ripresa, quando la squadra granata ha preso in mano le redini del match trovando i due gol decisivi grazie a due colpi di testa dei suoi uomini più esperti, Evacuo e Pagliarulo. Prima l’inzuccata del bomber campano che sbloccava di testa il risultato sull’ottimo cross di Golfo dalla sinistra al 56’. Dopo appena due minuti ci pensava capitan Pagliarulo, sugli sviluppi di un corner, a mettere la palla sul palo più lontano, mettendo al sicuro il risultato. Trapani che non concedeva più nulla ai padroni di casa che mai riuscivano a impensierire seriamente l’ottimo Dini, se non a tempo scaduto quando un cross dalla destra deviato da Joao Silva scheggiava la traversa.

Ottima prestazione, nel complesso, per il Trapani, sempre ordinato in campo, con il pressing ad impedire ai padroni di casa di costruire gioco e di creare occasioni da gol, e sempre pronto a ripartire. Ottimi segnali, dunque, per la squadra di Vincenzo Italiano non solo per la seconda vittoria consecutiva ma per l’atteggiamento mentale della squadra che anche in trasferta ha saputo imporre il suo gioco. Insufficiente, invece, la prestazione della Vibonese, con poche idee e molta imprecisione per tutti i 90 minuti.

Il primo tempo era stato equilibrato, con l’unico vero tiro verso la porta granata da parte della Vibonese con un bel diagonale di Cani fuori di poco al 13’. Poi decisamente meglio i granata che prendevano in mano il pallino del gioco sfiorando il gol in almeno 2 occasioni nel finale, prima al 41’con un bel diagonale rasoterra di Aloi su cui si opponeva con l'ottima risposta Mengoni. Poi la buona opportunità per Evacuo al 45’ che in spaccata arriva un attimo in ritardo sul cross di Corapi, non trovando il pallone da due passi. La partita, come dicevamo, si decideva ad inizio ripresa con l’uno due micidiale dei granata di Evacuo e Pagliarulo tra il 56’ ed il 58’. La gara finiva praticamente in quel momento perché i granata erano bravi a chiudere qualsiasi spazio ai padroni di casa, evidentemente tramortiti dal doppio svantaggio. Solo nel recupero, in modo del tutto casuale, la traversa dei padroni su un tiro cross dalla destra. Trapani che dopo 5 minuti di recupero festeggia meritatamente il secondo successo consecutivo di questo inizio di campionato.

Vibonese - Trapani 0-2

VIBONESE (3-4-1-2): Mengoni 6,5; Camilleri 6, Tito 5,5 (86’ Franchino sv), Silvestri 6 (67’ Maciucca 6), Finizio 5,5 (77’ Collodel 6), Obodo 5,5, Prezioso 6 (77’ Ciotti 5,5), Altobello 5; Melillo 5,5 (84’ Taurino sv); Çani 6 (67’ De Carolis 6), Bubas 5. All. Orlandi

TRAPANI (4-3-3): Dini 6,5; Scrugli 7, Pagliarulo 7, Mulè 6,5, Ramos 6 (85’ Joao Silva sv); Corapi 7, Taugordeau 6 (75’ Toscano sv), Aloi 65 (81’ Costa Ferreira sv); Golfo 7, Evacuo 7 (81’ N’Zola sv), Tulli 6 (75’ Ferretti sv). Allenatore: Italiano

Arbitro: Maranesi, Assistenti: Pappagallo, Politi

Note: Ammoniti: Mengoni, De Carolis, Altobello (Vibonese), N’Zola (Trapani), recupero 0+5

Marcatori: 56’ Evacuo, 58’ Pagliarulo

LA CRONACA

13’ occasione per i padroni di casa con Cani che dal vertice destro dell’area spedisce di poco al lato

41’ miracolo di Mengoni che si distende sulla sua destra a mettere in angolo l’ottima conclusione di Aloi dopo una bella azione corale dei granata;

45’ Evacuo arriva un soffio in ritardo sul cross di Corapi, mancando il gol da due passi;

51’ punizione di Corapi da 30 metri a cui Mengoni si oppone con i pugni;

56’ la partita si sblocca con un’inzuccata di Evacuo sul secondo palo sull’ottimo cross dalla sinistra di Golfo;

58’ miracolo di Mengoni che salva il risultato su Evacuo smarcato da Golfo dopo un contropiede micidiale;

59’ raddoppia il Trapani con capitan Pagliarulo che insacca di testa su corner

90’ traversa dei padroni di casa, per una deviazione di Joao Silva su un cross dalla destra