Trapani micidiale in casa, col Francavilla settimo sigillo

17.11.2018 16:34 di Michele Scandariato  articolo letto 186 volte
Trapani micidiale in casa, col Francavilla settimo sigillo

Trapani- Francavilla 3-1

TRAPANI (4-3-3): Dini 6; Scrugli 6 (91’ Garufo sv), Mulè 7, Da Silva 5,5, Ramos 6; Corapi 6,5, Taugourdeau 6, Costa Ferreira 6,5; Golfo 6 (91’ Toscano sv), Nzola 6,5 (71’ Evacuo 6), Tulli 7,5 (81’ Dambros sv). All. Italiano 6,5

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Tarolli 6,5; Pino 5,5, Marino 6, Sirri 6; Albertini 5,5, Monaco 6, Vrdoljak 6 (44’ Martinez 6), Folorunsho 6 (86’ Mastropietro sv), Pastore 6; Partipilo 7, Sarao 6,5 (86’ Sparacello sv). All. Trocini 6,5

ARBITRO: Valerio Maranesi di Ciampino; assistenti: Pizzi e Rotondale;

MARCATORI: 6' Partipilo, 28’ N’Zola, 30’ Tulli, 74’ Evacuo

NOTE: spettatori 2.884 per un incasso di 19.790,28 euro; ammonito Da Silva (T); calci d’angolo 9-1, recupero 1+3

Ancora un successo casalingo per il Trapani che al Provinciale coglie la settima vittoria consecutiva di questo inizio stagione battendo 3-1 la Virtus Francavilla. Eppure la partita si era messa subito male per i granata, sotto di un gol dopo la prodezza di Partipilo dopo solo 6 minuti di gioco. Granata che attendevano il momento buono per ribaltare la partitari che arrivava verso la mezz’ora di gioco quando i trapanesi con un uno due micidiale ribaltavano la partita. Prima era N’Zola al 28’ a trovare il gol dell’ex, sfruttando un grossolano errore della difesa ospite. Dopo appena 2 minuti era Tulli, con uno splendido colpo di testa all’incrocio a portare i granata in vantaggio. Ospiti che provavano a recuperare la partita mettendo in qualche imbarazzo la difesa granata che traballava in qualche occasione soprattutto con Da Silva. In avanti le punte granata però non riuscivano a chiudere la partita nonostante la buona verve di Golfo, fino al gol di Felice Evacuo, appena entrato, che al 74’ scattava sul filo del fuorigioco e trovava lo spiraglio giusto per chiudere la partita. Granata che si confermano autentico rullo compressore tra le mura amiche con 7 sigilli in altrettanti incontri. Granata nuovamente in vetta in attesa delle altre partite.

CRONACA

6’ Ospiti in vantaggio con una prodezza del capitano Partipilo, che scattato in profondità sull’assist di Monaco, con una finta inganna Mulè, e di sinistro batte Dini in uscita. Trapani, per la prima volta in stagione, sotto al Provinciale.

19’ Punizione per il Trapani con Taugordeau che però conclude alto sulla traversa;

22’ Trapani vico al pareggio con N’Zola che dopo l’ottima combinazione con Golfo, a tu per tu col portiere, conclude da posizione defilata, ma Tarolli si salva di piede;

28’ pareggio del Trapani, la difesa del Francavilla pasticcia, Golfo ruba palla sulla linea di fondo e serve N’Zola che al secondo tentativo, dopo una prima respinta del portiere, trova l’angolo buono segnando il gol dell’ex. Non esulta il franco angolano che ha trovato il pari.

30’ Trapani in vantaggio, N’Zola difende una palla sulla sinistra e serve Corapi che pennella un cross che trova al centro dell’area Tulli che con un gran colpo di testa infila la palla nell’angolo più lontano. Uno due micidiale dei granata che hanno ribaltato il risultato in due minuti;

37’ gol annullato agli ospiti che avevano trovato il pareggio con Sarao che aveva sfruttato un errore di Da Silva per infilare Dini. La bandierina alzata però segnalava una posizione di fuori gioco.

41’ N’Zola fallisce il tris, ancora a tu per tu con il portiere, smarcato dall’assist di Costa Ferreira, si lascia ipnotizzare da Tarolli che si salva miracolosamente di piede;

69’ azione pericolosa degli ospiti con la palla messa indietro dal fondo senza che nessuno riesce ad approfittarne.

74’ cala il tris Evacuo che scatta sul filo del fuorigioco sul lancio millimetrico di Scrugli, con il bomber campano che da posizione defilata trova lo spiraglio giusto per infilare l’angolo;

75’ Costa Ferreira sfiora in poker con una conclusione che sfiora il palo dopo un’ottima azione di contropiede inspirata ancora da Tulli;

76’ salvataggio di Dini che in uscita chiude lo specchio a Sarao lanciato verso la porta dopo l’ennesimo svarione di Da Silva;

85’ Evacuo sfiora la doppietta personale mandando a fil di palo di testa sul cross di Golfo;