Vince il Trapani ma quanta fatica, decide N'Zola nel finale

13.10.2018 17:03 di Michele Scandariato  articolo letto 409 volte
Vince il Trapani ma quanta fatica, decide N'Zola nel finale

Trapani-Bisceglie 1-0:

TRAPANI (4-3-3): Dini 8; Scrugli 6 (81’ Canino ng), Mulè 6,5, Pagliarulo 6, Ramos 6; Costa Ferreira 5,5 (63’ N’Zola 6,5), Taugourdeau 7, Corapi 6,5; Golfo 6 (77’ Aloi 6,5), Evacuo 6, Tulli 5,5 (46’ Ferretti 6). All. Italiano 6,5

BISCEGLIE (3-5-2): Crispino 6; Markic 7, Calandra 6, Maestrelli 6,5 (78’ Bottalico); Longo 6,5, Onescu 6, Risolo 6, Giacomarro 6 (92’ Messina ng), Jakimovski 7; De Sena 6, Starita 5,5 (59’ Scalzone 6). All. Ginestra 6,5

MARCATORI: 73’ N’Zola;

ARBITRO: Bitonti di Bologna, assistenti Pappalardo e Cavallina

NOTE: Spettatori 2.862 per un incasso di € 20.487,88; ammoniti Costa Ferreira e N’Zola (Trapani) Calandra, Onescu e Markic (Bisceglie); calci d’angolo 6-6; recupero 2+4

Con un gol di N’Zola a poco più di un quarto d’ora dalla fine il Trapani supera il Bisceglie al termine di una partita vibrante e mantiene la vetta della classifica. Sotto una pioggia incessante le due squadre hanno dato vita ad una bella partita con gli ospiti che avrebbero meritato qualcosa in più per le tante occasioni create. Decisivo il portiere granata Andrea Dini che in diverse occasioni ha salvato la sua porta. Trapani che ha faticato ad imporre il solito gioco ma che ha cercato la vittoria con grande insistenza nella ripresa mettendo sotto gli avversari fino al gol del vantaggio messo a segno da N’Zola. Il francese, entrato nella ripresa, si è fatto trovare puntuale sotto porta su un’azione da manuale dei granata sull’asse Taugordeau Golfo che ha servito su un piatto d’argento l’assist per il più facile dei gol a porta vuota. Nel finale però era ancora il Bisceglie a mettere sotto i padroni di casa ed a sfiorare il pareggio con Risolo.

Il primo tempo era stato equilibrato, con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto: più aggressivo il Trapani nella prima parte, meglio gli ospiti nella parte finale a sfiorare il gol nel finale. Il campo pesante per la pioggia limitava le iniziative dei padroni di casa che sfruttavano la fisicità di Evacuo per creare un paio di pericoli per la porta di Crispino. Prese le misure erano gli ospiti a crescere nella seconda metà del tempo con Starita e Jakimoski particolarmente attivi nel fronte offensivo. Nella ripresa cambiava decisamente la musica: dopo l’ennesimo miracolo di Dini infatti Italiano cambiava l'inerzia della gara inserendo la quarta punta, N’Zola, passando ad un 4 -2- 4 che schiacciava gli ospiti nella loro metà campo. La pressione granata cresceva fino al gol del vantaggio realizzato da N’Zola al 73’ sull’assist di Golfo. Non era finita qui perché gli ospiti trovavano l’energia per giocarsi il tutto per tutto nel convulso finale che però premiava i granata che portavano a casa la loro quinta vittoria.

LA CRONACA

9’ conclusione dalla distanza di Jakimoski a cui si oppone Dini in tuffo in due tempi;

12’ Evacuo conclude a giro sfruttando un rimpallo ma la palla finisce fuori;

14’ ancora Evacuo ad un passo dal gol, il bomber granata scatta sul filo del fuorigioco sul lancio di Taugordeau e supera il portiere con un pallonetto ma Longo sulla linea salva il risultato;

33’ assist di Ramos per Taugordeau che conclude alto da 30 metri;

40’ Ospiti vicinissimi al gol, calcio di punizione bel calciata da 30 metri da Jakimoski con la palla che rimbalza davanti al portiere Dini che è bravo a respingere, sulla respinta è Maestrelli a sprecare a lato da due passi;

44’ Occasione per il Trapani con Evacuo che di testa, sulla punizione di Costa Ferreira, mette di poco al lato;

49’ ancora un miracolo di Dini che sul colpo di testa di De Sena sul cross di Jakimoski su corner vola sulla sua sinistra per salvare la sua porta;

56’ punizione dal limite di Corapi che conclude di destro a giro alto sulla traversa;

69’ conclusione pericolosa degli ospiti con la gran botta di Scalzone redpinta da Dini;

73’ si sblocca la partita, azione da manuale dei granata con Taugordeau che pesca Golfo sulla destra, splendida palla indietro per l’accorrente N’Zola che mette dentro da due passi. Gol bellissimo e partita sbloccata meritatamente;

89’ sfiora il pareggio il Bisceglie con Risolo che riprende una respinta della difesa e conclude al volo da ottima posizione ma la palla si perde di un niente sul fondo con Dini stavolta battuto;