Il punto sul mercato granata

16.01.2018 20:28 di Michele Scandariato  articolo letto 765 volte
© foto di Federico Gaetano
Il punto sul mercato granata

E’ entrato nel vivo il mercato del Trapani calcio. In queste ore si stanno concretizzando le trattative avviate in questi giorni: dopo lo scambio ufficializzato stamattina tra Trapani e Lecce dei difensori Mirko Drudi, che arriva in maglia granata a titolo definitivo con un contratto biennale, e Matteo Legittimo, ceduto a titolo definitivo ai salentini, in queste ore sta per concretizzarsi la partenza di Federico Maracchi verso Novara. Per il biondo centrocampista arrivato nella sessione invernale dello scorso anno, si riaprono le porte della serie B agli ordini di Eugenio Corini. Maracchi, classe '88, si trasferirà in azzurro in prestito oneroso con obbligo di riscatto ed ha già raggiunto quella che diventerà la sua nuova città, pronto a firmare il contratto. Contestualmente il Trapani dovrebbe annunciare il suo sostituto che sarà il centrocampista Fabio Scarsella dalla Cremonese, classe '89. nativo di Frosinone, con trascorsi nel Catania e Vigor Lamezia, protagonista lo scorso anno in serie C nella squadra lombarda ed autore dello storico gol promozione  in zona "Cesarini", nell’ultima drammatica partita che ne ha sancito il ritorno in serie B dopo 11 anni di purgatorio in serie C. Scarsella dovrebbe arrivare con la formula del prestito secco.

Un mercato finora all'insegna di ricambi nei diversi ruoli, al posto dello "scontento" Taugordeau tornato in prestito a Paiacenza, è arrivato dal Parma il veterano Ciccio Corapi  per dirigere il centrocampo granata. Poi le staffetta tra i difensori e tra gli esterni di centrocampo. Qualcosina ancora manca, si era parlato con insistenza del difensore Riccrdo Idda dal Cosenza ma anche del giovane difensore Giangiacomo Magnani dal Siracusa ma in questo caso le richieste economiche della società aretusea sembrerebbero scoraggiare l'operazione. Di certo il mercato è ancora lunghissimo e solo adesso stiamo entrando nel vivo ma Salvatori e Polenta sembrano avere le idee abbastanza chiare per riaccendere le speranza di riaprire un campionato che al momento sembrerebbe aver preso la strada di Lecce.