Ore cruciali

25.07.2018 13:03 di SNT Redazione  articolo letto 356 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Ore cruciali

Ore cruciali in via Orlandini dove si sta decidendo il futuro del Trapani calcio. La rivoluzione sarebbe ormai imminente, a breve ci potrebbe essere il passaggio di proprietà dal Comandante Vittorio Morace all’imprenditore del settore di acque minerali e bevande Francesco Agnello, campano di origine, che sarebbe tra coloro che hanno presentato la richiesta di acquisto della società granata. In queste ore sarebbero in corso le procedure di “due diligence” che dovrebbero spianare la strada alla nuova proprietà. Sullo sfondo incombe il primo  turno di coppa Italia, in programma domenica sera alle 20,30 al Provinciale di Trapani contro il Campodarsego, formazione che milita nel campionato di serie D. Una situazione davvero surreale, considerato che dopo la decisione di vendere la società comunicata ad inizio del mese di giugno, dopo l’iscrizione al prossimo campionato di serie C, ad oggi la rosa è formata solo da alcuni superstiti della passata stagione che da qualche giorno stanno svolgendo la preparazione al Provinciale di Trapani agli ordini di mister Stefano Firicano, l’allenatore della squadra Berretti, e da un gruppo di giovanissimi delle giovanili. In rosa attualmente, dopo la dismissione dei pezzi più pregiati, sono rimasti il portiere Marcone, il difensore Pagliarulo, i centrocampisti Corapi, Taugordeau, Girasole, Aloi e Canino, e gli attaccanti Ferretti, Dambros ed Evacuo. Non c’è nemmeno il d.s. che sarà certamente nominato dalla nuova proprietà per cui resta ancora in stand bye Adriano Polenta che seppur con il contratto scaduto lo scorso 30 giugno ha curato questa fase di transizione. I favoriti sembrerebbero l’ex d.s. del Modena, Gigi Pavarese, ma soprattutto Marco Valentini, ex d.s. di Messina e Padova. Per quanto riguarda la guida tecnica in settimana è arrivata la risoluzione contrattuale con il mister Alessandro Calori che ha lasciato Trapani dopo un anno e mezzo e nonostante un altro anno di contratto. Per la successione di Calori sono due i nomi più caldi, quello di Carmine Gautieri, già lo scorso anno ad un passo dalla panchina granata in serie B, e quello di Massimiliano Favo, ex allenatore della Paganese. Ore caldissime dunque e situazione in evoluzione di ora in ora.

di Michele Scandariato - Pubblicato su "La Sicilia" del 25.07.2018