Svolta a due punte

 di Michele Scandariato  articolo letto 255 volte
© foto di Federico Gaetano
Svolta a due punte

Un primo tempo pieno di dubbi, con una squadra timida ed impacciata, poi la reazione veemente nel secondo tempo in cui i granata hanno segnato tre volte mancando almeno altrettante limpide occasioni, e portando a casa una vittoria limpida e meritata.

Questa la sintesi del pomeriggio di ieri per il Trapani di Alessandro Calori che sul neutro di Caserta ha colto il suo primo successo esterno stagionale al cospetto di una Juve Stabia sparita dal campo nella ripresa. Calori negli spogliatoi deve avere strigliato i suoi a dovere, certo è che quella scesa in campo nella seconda frazione di gioco era un’altra squadra rispetto a quella svogliata del primo. E’ bastato inserire il secondo attaccante, Jacopo Murano, per mettere in difficoltà la retroguardia ospite cambiando radicalmente la partita.

Murano è la nota migliore di questo inizio di stagione, schierato al fianco di Evacuo ha giocato ancora meglio beneficiando della forza fisica dell’esperto giocatore campano per inserirsi e creare pericoli a ripetizione. Calori in conferenza post gara non ha ammesso il cambio di modulo, guai a mettere in discussione il tanto caro 4-3-3 che secondo il mister granata si sarebbe trasformato in un 4-3-3 pendente a sinistra (!), ma al di là dei giochi di parole è chiaro che il Trapani a due punte è tutta un’altra storia. Certo, se non fosse stato per l’altro eroe del pomeriggio, capitan Luca Pagliarulo, autore di una doppietta in fotocopia in 3 minuti, forse non sarebbe finita così, ma è chiaro che il Trapani a due punte, con Marras libero di fare il rifinitore è piaciuto davvero. Un Trapani con un altro piglio, con un'altra energia, con giocatori che hanno osato un tantino ma che arrivavano sulla palla sempre prima degli avversari. Ad essere pignoli, forse, troppe occasioni sprecate ma se come i tifosi si augurano quella di sabato è stata la partita della svolta, il futuro per il Trapani, soprattutto con due punte in campo, non potrà che essere ancora migliore visto il potenziale a disposizione di Calori e le aspettative di una piazza pronta a giocarsi tutte le carte pur di tornare subito in serie B.