Trapani, attento alla ‘maledizione di fine decennio’

18.02.2020 14:20 di Piero Salvo   Vedi letture
Fonte: Trapanigranata.it
Trapani, attento alla ‘maledizione di fine decennio’

Di Antonio Trama 

I granata sono retrocessi in quattro dei sette campionati di fine decennio dal dopoguerra in poi. E quando non lo hanno fatto sono quasi sempre stati tornei di sofferenza…

Affrontare il campionato di fine decennio è un incubo per il Trapani e per i suoi tifosi. Nei sette tornei, che dal dopoguerra in poi, hanno visto la fine del decennio e l’inizio di quello successivo, i granata hanno sempre incontrato grandissime difficoltà, retrocedendo in quattro occasioni, salvandosi soltanto per il quoziente reti in un’altra e perdendo due campionati che avrebbero dovuto, e potuto, vincere nelle rimanenti due. Anche se nell’ultimo, in ordine cronologico, poi arrivò il ripescaggio a sanare quel torneo perso in volata.

Il Dettaglio

1949/50
L’allora Drepanum retrocede chiudendo il girone C di serie C al 17° posto con 21 punti, frutto di 7 vittorie, 7 pareggi e 20 sconfitte. Le retrocesse furono 5: Igea Virtus 29, Marsala 28, Nocerina 26, Drepanum 21, Juve Alfa Pomigliano 16. La prima squadra a salvarsi è stato lo Stabia con 30 punti.

1959/60
Il Trapani milita in serie C e lotta per la promozione in B fino a poche giornate dalla fine. Però c’è un calo finale ed i granata chiudono al 3° posto con 42 punti, dietro al Foggia con 47 ed al Marsala con 44. Per  i granata quell’anno 15 vittorie, 12 pareggi e 7 sconfitte.

1969/70
Il Trapani partecipa al campionato di serie C e chiude il girone C al 20° ed ultimo posto con 27 punti, al pari del Latina, anche se i nerazzurri vennero penalizzati di 8 punti. A retrocedere fu pure la Massiminiana con 29 punti, mentre la prima a salvarsi è stato il Barletta con 33 punti. Per i granata quell’anno 8 vittorie, 11 pareggi e 19 sconfitte.

1979/80
Il Trapani, dopo due retrocessioni di fila, si ritrova in serie D e rischia di finire dritto dritto in Promozione. Alla fine si salva tribolando tantissimo e soltanto per il miglior quoziente reti. I granata, infatti, totalizzano 32 punti, tanti quanti Canicattì, Paternò, Ercolanese, Giugliano e Trebisacce, con queste ultime due costrette allo spareggio per il peggior rapporto tra gol realizzati e subiti. Finì con la retrocessione del Trebisacce, finito in Promozione assieme a Pattese (28), Puteolana e Morrone (27). Per il Trapani quell’anno 13 vittorie, 6 pareggi e 15 sconfitte.

1989/90
E’ il peggior campionato di sempre del Trapani che milita in serie C-2. I granata chiudono all’ultimo posto con 12 punti, frutto di 3 vittorie, 6 pareggi e 25 sconfitte. La salvezza apparve un miraggio sin dalle prime giornate ed in serie D assieme al Trapani ci finirono anche Martina con 29 punti e Adelaide Nicastrocon 26.

1999/00
Il Trapani milita in serie C-2 e tra mille guai finanziari, con l’allenatore Capuano che assicura i pasti ai calciatori più giovani, i granata finiscono in D, anche se poi non verrà neanche ratificata l’iscrizione, con conseguente doppia retrocessione in Eccellenza. Quell’anno il Trapani totalizzò 29 punti (6 vittorie, 12 pareggi, 16 sconfitte) e fu retrocesso assieme a Battipagliese e Nardò, battute ai play-out da Turris e Castrovillari.

2009/10
Il Trapani è in serie D e la squadra di Boscaglia è una delle pretendenti alla vittoria finale. Si laurea campione d’inverno, ma poi cede il primo posto al Milazzo che va dritto in Seconda Divisione con 68 punti, uno in più del Trapani(21 vittorie, 4 pareggi e 9 sconfitte). Ai granata restano i play-off, ma al primo turno arriva l’eliminazione in casa con l’Avellino. La Seconda Divisione sembra svanita, ma in estate ci mette una pezza la lega che ripesca i granata.